LAVORO FORMAZIONE EVENTI PUBBLICAZIONI SALA STAMPA MAGAZINE CONTATTI

blocchi_inside

Sono ancora aperte le iscrizioni al Master in High Performance Computing (MHPC) organizzato da SISSA e ICTP.

 

PAST Gateways International Conference and Workshop fa di Trieste la capitale del confronto scientifico sui cambiamenti ambientali e climatici dell Artico.

 

Quattro corsi dedicati a figure professionali che abbiano a che fare con la comunicazione nel settore scientifico/tecnologico.

 

Il Coordinamento degli Enti di Ricerca del Friuli Venezia Giulia ha il piacere di segnalare alcune importanti opportunità di formazione, ricerca e innovazione in vari ambiti.


Si inaugura martedì 23 luglio alle 14 presso l’Ateneo, in via delle Scienze 206 a Udine, la quarta edizione della Scuola estiva di eccellenza in Fisica moderna che si svolgerà a Udine fino al 27.

 

EESTEC LC Trieste è felice di annunciarvi un nuovo evento intitolato 2nd EESTEC Summer School "Smart Mobile City"! Si tratta di lezioni gratuite riguardanti la realizzazione di applicazioni Android.

 

È aperta la Call for Proposals nell’ambito del Programma “Talents Up for an International House” a sostegno della mobilità internazionale in entrata di ricercatori esperti. La scadenza per la presentazione delle domande è il 5 agosto 2013.

 

Venerdì 12 luglio MIB School of Management apre le sue porte per l’Open Day dell’estate: un pomeriggio di presentazione dei Master e degli MBA, degli accreditamenti dei suoi programmi e altro ancora.


Lo Sportello Matematico per l'Industria Italiana (SMII) è un progetto che nasce presso l'Istituto per le Applicazioni del Calcolo “Mauro Picone” del Consiglio Nazionale delle Ricerche, grazie ad un finanziamento triennale da parte del MIUR, per costituire un contatto stabile e proficuo tra il tessuto produttivo e la comunità dei matematici italiani.

 

Opportunità per aspiranti imprenditori: Friuli Innovazione, con l’incubatore Techno Seed, continua a intensificare i propri servizi a favore della nuova imprenditoria in Friuli Venezia Giulia.

 

La collaborazione interateneo fra le Università di Udine e Trieste si rafforza ancora, attraverso l’allargamento del coordinamento, già consolidato nelle lauree magistrali, anche all’offerta formativa di terzo livello, ossia quella relativa ai dottorati di ricerca.

 

C’è tempo fino alle 12 di venerdì 28 giugno per presentare le domande di ammissione al Master di I livello in “Diagnosi e trattamento dei disturbi del comportamento alimentare”.


  [X]
 

QUANDO SCIENZA E DIDATTICA NAVIGANO ASSIEME

Fuori dalle aule scolastiche, studio ed esercitazioni pratiche sono certamente più produttivi. Meglio ancora se le lezioni si svolgono a bordo di una nave, nel Golfo di Trieste, dove la preparazione tecnica dei futuri professionisti del mare si integra con nozioni di biologia marina.


L’OGS (Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale) e l’Istituto Statale di Istruzione Superiore T. di Savoia di Trieste hanno fatto rete, organizzando lezioni in cui gli studenti hanno messo a frutto la teoria cimentandosi, in parallelo, nell’attività principe per lo studio biologico del mare: la raccolta di campioni.
Teatro delle esercitazioni è stata la nave scuola Umberto d’Ancona, già di proprietà del Cnr di Venezia e ora dell’Istituto Nautico, dotata di ecoscandagli, radar, Gps e di due laboratori per esperimenti umidi e secchi.


Dice Bruno Cataletto, biologo marino di OGS, che ha insegnato agli studenti i metodi di campionamento: “Abbiamo prelevato campioni d’acqua con le bottiglie Niskin e misurato temperatura, pH e salinità. L’entusiasmo di questi ragazzi è stato tangibile quando abbiamo raccolto campioni biologici (organismi planctonici) con i retini”.


“Non avremmo potuto offrire ai ragazzi queste attività se la nave non fosse stata recuperata in modo ottimale, grazie alla sensibilità di chi ha mostrato di capire l’importanza delle attività di formazione legate al mare, in una città di mare: Fincantieri (preziosi i consigli dell’ingegner Salvagno), Ocean, Tripmare, Cartubi, Jotun, Petrol Lavori SrL e altri ancora. A loro va il mio ringraziamento personale e quello del nostro preside, Raffaele Marchione” ha detto Sergio Cossi, referente del progetto “Nave Scuola”.


Alle matricole del primo anno, invece, Cataletto ha spiegato il funzionamento degli ecosistemi presenti nel Golfo di Trieste e il ruolo dei principali organismi nella catena alimentare. “Sono piccoli semi quelli che OGS sta spargendo nel campo della formazione, alleandosi con gli istituti scolastici del territorio per portare un contributo anche nel settore educazione” ha commentato Paola Del Negro, direttore del dipartimento di Oceanografia di OGS. “Alcuni germogli stanno già spuntando. Bisogna proseguire lungo questa strada con determinazione, senza farsi scoraggiare dalle difficoltà”.


Ufficio Stampa:  Ogs - Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale

Pubblicato il 17/09/2012
 

Google
 
Cerca in Sala Stampa
Cerca in Pubblicazioni
UPDATE
RSS

12.03  07/10/2014

RICERCA:SERRACCHIANI, IL FVG ESPORTA RICERCA, ATTRAE "CERVELLI"

11.17  27/06/2014

UNA SOLUZIONE SEMPLICE PER I BIG DATA

15.46  26/06/2014

STUDIARE I GEMELLI PER CAPIRE IL PREGIUDIZIO

11.15  23/06/2014

GESTI CHE PARLANO

PERCORSI