LAVORO FORMAZIONE EVENTI PUBBLICAZIONI SALA STAMPA MAGAZINE CONTATTI

blocchi_inside

"È in fase di definizione, per la prossima sottoscrizione, il nuovo Accordo per la valorizzazione del sistema scientifico dei Centri di ricerca nazionali ed internazionali, delle Università e dei Parchi scientifici e tecnologici presenti in Friuli Venezia Giulia.." [...]

 

Intervista a Francisco Baralle che si appresta a passare la carica a Mauro Giacca.

 

Realizzato un progetto a lungo inseguito da EvK2CNR: è stata installata ed è operativa l’Everest  Seismic Station - Pyramid.

 

Enrico Alleva, dell’Istituto Superiore di Sanità, presenterà i risultati delle sue ultime ricerche in una conferenza pubblica alla SISSA.


 

La SISSA partecipa a un studio internazionale sull’espressione del genoma tracciando una mappa di come i geni variano nei tessuti biologici.

 

Le stelle, per certi versi, possono essere descritte in maniera molto semplice....

 

Toccabili con mano i risultati concreti di tre progetti di ricerca industriale pluriennali per l’inclusione sociale delle persone anziane e disabili.
Due appartamenti-test dimostrano che l’ingresso in casa di riposo può essere ritardato quando non evitato.

 

Lo dicono la scienza e l’esperienza “sul campo”: sono la cultura e la conoscenza le vere risposte da dare al razzismo. Il ministro Kyenge alla SISSA per la conferenza “Neuroscience of Racism” con Elisabeth Phelps, neuroscienziata della New York University.


Maggiore efficienza nella riduzione delle emissioni inquinanti, nella produzione di materiali e di energia: Università di Trieste con collaborazioni in USA che ha messo a punto un metodo semplice ed efficace per comprendere come funzionano i catalizzatori eterogenei.

 

Le Valutazioni sulla Qualità della Ricerca pubblicate dall’ANVUR confermano la SISSA al primo posto per tutti tre i suoi settori di ricerca. Un risultato senza pari in Italia, che dimostra l’altissima qualità nelle pubblicazioni scientifiche della Scuola.

 

Business, networking e convivialità saranno al centro di una serie di eventi che avrà luogo il 23 luglio 2013 in AREA Science Park. L’occasione è l’arrivo a Trieste di Barcamper, il programma per le startup finalizzato all’accelerazione e alla creazione d’impresa, attraverso la ricerca sul territorio di idee ad elevato impatto.

 

“Si tratta di un evento importante, uno dei punti forti del programma di Trieste Estate una sorta di sperimentazione di quello che potrà essere il futuro centro per la scienza nell'ex Pescheria. È come una finestra su quello che Trieste ancora non è ma un giorno sarà.."


  [X]
 

IL PREMIO ICTP AD UN FISICO ARGENTINO

Si è svolta nell’aula magna del Centro internazionale di fisica teorica “Abdus Salam” la cerimonia di consegna del Premio ICTP 2012 al fisico argentino Pablo Mininni, docente di fisica presso l’Università di Buenos Aires. Il Premio intende essere un riconoscimento alla validità delle ricerche condotte da Mininni il quale ha chiarito ulteriormente, a livello teorico, il fenomeno della turbolenza nei fluidi anche magnetici e ha elaborato una miriade di applicazioni per l’astrofisica e per le scienze atmosferiche. "La turbolenza è presente in natura in vari tipi di flusso. Le ricerche su questo problema mi hanno dato l’occasione di collaborare con astronomi, matematici, studiosi dell’atmosfera e fisici che si occupano del sole e dello spazio," ha detto Mininni, al quale piace lavorare sui problemi della dinamica dei fluidi, soprattutto quelli relativi ai flussi turbolenti in quanto hanno varie applicazioni come la generazione dei campi magnetici nel sole e nel nucleo terrestre, e sul moto turbolento dei plasmi e dei flussi rotanti.
"Ultimamente mi interesso dei meccanismi che causano l’insorgere di flussi elicoidali (non simmetrici) nella turbolenza stratificata, il che potrebbe essere utile per i sistemi atmosferici e geofisici," ha aggiunto.

Mininni ha conseguito il dottorato di ricerca presso l’Università di Buenos Aires e ha passato un periodo lavorativo all’istituto per le ricerche atmosferiche di Boulder nel Colorado. "Quando ero studente di dottorato ho frequentato numerosi corsi all’ICTP, il che mi ha dato la possibilità di stringere contatti con i ricercatori migliori nel mio stesso campo," ha dichiarato. "E’ stata un’esperienza fantastica." Oltre ad averne frequentato i corsi, Mininni ha collaborato con l’ICTP per applicarne il stema di registrazione automatica “openEya” all’Università di Buenos Aires.
Mininni ha affermato che vedersi assegnato l’ICTP Prize è stata per lui una sorpresa enorme e che si sente molto onorato. "Questi riconoscimenti sono veramente importanti non solo per il singolo ricercatore ma per tutta la ricerca in generale" ha aggiunto. "Ci si sente rassicurati quando le istituzioni lodano e sostengono l’operato degli scienziati." Mininni ha poi dichiarato che il Premio è particolarmente incoraggiante in quanto "viene dall’ICTP, un istituto che fonda il proprio impegno sull’avanzamento della scienza nei Paesi in via di sviluppo."

Il Premio ICTP è stato creato nel 1982 come riconoscimento a ricerche originali e di valore notevole realizzate nel campo della fisica e della matematica da parte di scienziati al di sotto dei 40 anni di età che siano originari dei Paesi in via di sviluppo e che lì abitino e lavorino. Il premio consiste di una scultura, un diploma e la somma di €3.000.
Ogni anno il Premio ICTP onora la memoria di un grande scienziato. Il Premio assegnato a Pablo Mininni è in onore di Marshall Rosenbluth (1927-2003), fisico dei plasmi americano associato alla National Academy of Sciences, noto per gli studi sulla fusione termonucleare controllata, la fisica dei plasmi e la meccanica statistica computazionale. Nel 1964 Rosenbluth organizzò il primo corso in assoluto dell’appena nato Centro internazionale di fisica teorica: un workshop di fisica dei plasmi che assunse un significato storico in quanto fece incontrare a Trieste i maggiori esperti occidentali conquelli del blocco sovietico.

Fonte: ICTP

Pubblicato il 09/07/2013
 

Google
 
Cerca in Sala Stampa
Cerca in Pubblicazioni
UPDATE
RSS

12.03  07/10/2014

RICERCA:SERRACCHIANI, IL FVG ESPORTA RICERCA, ATTRAE "CERVELLI"

11.17  27/06/2014

UNA SOLUZIONE SEMPLICE PER I BIG DATA

15.46  26/06/2014

STUDIARE I GEMELLI PER CAPIRE IL PREGIUDIZIO

11.15  23/06/2014

GESTI CHE PARLANO

PERCORSI