LAVORO FORMAZIONE EVENTI PUBBLICAZIONI SALA STAMPA MAGAZINE CONTATTI

SISTEMA TRIESTE   -   istituzioni
 
altre realtà

[X]

 
 

Istituto di Struttura della Materia del CNR

 


SS 14, KM 163,5
Loc. Basovizza
AREA Science Park
I - 34012 Trieste

Tel. +39 040 9220017
Fax +39 040 226870

 

 LIstituto di Struttura della Materia svolge nell’ambito dell’AREA Science Park di Trieste attività di ricerca sulle proprietà elettroniche di materiali innovativi. La struttura elettronica è alla base delle proprietà della materia: le interazioni elettroniche rivelano, ad esempio, se un solido è metallico, magnetico, isolante o semiconduttore, trasparente o colorato. Lo studio delle proprietà elettroniche ha, per questo, un ruolo fondamentale nella comprensione dei fenomeni fisici e chimici su scala atomica e costituisce, inoltre, una guida essenziale nella sintesi di nuovi materiali tecnologici.

L’Istituto di Struttura della Materia ha realizzato, in collaborazione con ELETTRA, due linee di luce di sincrotrone dedicate all’analisi delle proprietà elettroniche, strutturali e magnetiche di materiali con tecniche di spettroscopia fotoelettronica e di assorbimento nel regime dei raggi X soffici. Dispone, inoltre, di laboratori di supporto per la crescita, la caratterizzazione e l’analisi di film sottili e di superfici.
La ricerca dell’Istituto è dedicata a un ampio spettro di problemi, che vanno dalla descrizione delle bande di energia di superfici e di interfacce di semiconduttori allo studio di rilevanza per i processi catalitici dell’interazione tra superfici solide e composti in fase gassosa, all’investigazione di fenomeni magnetici in film ultrasottili.

Di particolare rilievo è lo studio di nuovi materiali nanostrutturati, costituiti da elementi con dimensioni caratteristiche dell’ordine di poche unità atomiche.

Questi materiali manifestano proprietà di trasporto elettronico e fenomeni magnetici particolari, dovuti all’effetto delle dimensioni quantistiche, che non hanno corrispondenza nei normali sistemi macroscopici. Inoltre presentano notevoli potenzialità applicative, connesse alle molteplici possibilità di ottimizzarne le proprietà funzionali attraverso la manipolazione controllata della geometria atomica e della composizione chimica.

Sistemi di materiali magnetici e semiconduttori artificialmente nanostrutturati sono candidati a costituire i nuovi elementi funzionali nella tecnologia dell’informazione e dei dispositivi magnetici.

 

 

Google
 
Cerca in Sala Stampa
Cerca in Pubblicazioni
UPDATE
RSS

12.03  07/10/2014

RICERCA:SERRACCHIANI, IL FVG ESPORTA RICERCA, ATTRAE "CERVELLI"

11.17  27/06/2014

UNA SOLUZIONE SEMPLICE PER I BIG DATA

15.46  26/06/2014

STUDIARE I GEMELLI PER CAPIRE IL PREGIUDIZIO

11.15  23/06/2014

GESTI CHE PARLANO

PERCORSI