LAVORO FORMAZIONE EVENTI PUBBLICAZIONI SALA STAMPA MAGAZINE CONTATTI

SISTEMA TRIESTE   -   istituzioni
 
altre realtà

[X]

 
 

Keymec - Centro di Innovazione, Ricerca e Formazione per la Meccanica


Keymec
Via Casabianca, 3
I - 33078 San Vito
Al Tagiiamento (PN)
Tel. +39 0434 858.756
Fax +39 0434 857.750

info@keymec.it
www.keymec.it

Responsabile operativo
:
dott.ssa Barbara Comini

KEYMEC, Centro di innovazione, ricerca e formazione per la meccanica si trova nel cuore del Nord Est, in provincia di Pordenone, all’interno della Zona di Sviluppo Industriale Ponte Rosso, sede di oltre 120 imprese.

Soci fondatori di Keymec sono Brovedani Group Spa, il Consorzio per la Zona di Sviluppo Industriale del Ponte Rosso, l’Enaip FVG, il Polo Tecnologico di Pordenone, l’Università degli Studi di Udine.

Attraverso le proprie attività di ricerca e formazione, Keymec accompagna le aziende, principalmente del settore della meccanica, in un processo di crescita e sviluppo tecnologico, grazie alle numerose attività di ricerca applicata e formative svolte da ricercatori e docenti provenienti dall’Università e dall’industria.

Il laboratorio tecnologico K-LAB
Keymec dispone di un laboratorio tecnologico, K-LAB, che svolge attività di ricerca applicata nel campo della meccanica di precisione, in cui sperimentare nuove tecnologie, concepire metodologie innovative per la pianificazione, esecuzione ed ottimizzazione del processo produttivo, ed infine formare personale altamente qualificato.

K-LAB è dotato di tecnologie d’avanguardia, come il Centro multifunzionale di tornitura e fresatura OKUMA Multus B300, uno Stereomicroscopio con videocamera ad alta risoluzione, un microscopio portatile, dinamometri ed altri sensori montati a bordo macchina per lo studio delle lavorazioni meccaniche ad asportazione di truciolo secondo procedure di monitoraggio innovative.

Lo staff di ricerca è altamente qualificato e composto da docenti e ricercatori dell’Università degli Studi di Udine, nonché tecnici ed operatori specializzati provenienti dal mondo dell’industria.

Il laboratorio propone varie attività di formazione articolate su vari livelli, con l’intento di incrementare il bagaglio tecnico-culturale e le abilità professionali di operatori, neo-laureati ed addetti del settore principalmente in tre macro-aree:

  • Innovazione Tecnologica
  • Qualità industriale
  • Organizzazione della produzione

In dettaglio, i corsi di formazione sono rivolti a ingegneri e tecnici che desiderino acquisire competenze avanzate sulla pianificazione, controllo e ottimizzazione dei processi produttivi, operatori che intendano specializzarsi nella programmazione e supervisione di macchine utensili CN, manager che vogliano acquisire competenze negli ambiti della qualità e nella gestione di processi manifatturieri complessi.

Le attività formative e di ricerca prevedono in ogni fase il coinvolgimento di aziende leader ed esperti di innovazione, affinché contenuti e metodologie siano sempre orientati a valorizzare la massima attinenza e coerenza con la realtà lavorativa. Uno dei punti di eccellenza di Keymec è il network internazionale, costituito da protagonisti leader a livello mondiale - clienti e fornitori di Brovedani Group e delle aziende del nord-est - con effetti sinergici fra gli attori in una logica di sistema aperto.


I progetti di ricerca

Keymec è tuttora impegnato in un importante progetto di ricerca sul tema "NUOVE METODOLOGIE PER LA LAVORAZIONE DI MATERIALI DI DIFFICILE LAVORABILITÀ" finanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia, L.R. 26/2005 art. 23. Il progetto ha la finalità di investigare, in collaborazione con le industrie meccaniche regionali, nuove metodologie volte alla lavorazione di materiali di difficile lavorabilità e di contribuire al processo di innovazione tecnologica delle aziende della meccanica.

Attività e servizi

Il Centro di ricerca è a disposizione delle aziende per svolgere attività e servizi quali:

  1. Prove di lavorabilità su materiali da lavorazione
    Esecuzione di test mirati alla determinazione di indici di lavorabilità quantitativi di un dato materiale metallico e all’individuazione di strategie ottimali di lavorazione.
  2. Confronto tra prestazioni di utensili
    Esecuzione di test mirati al confronto tra diversi utensili da taglio per la lavorazione di un dato materiale, applicando tecniche di pianificazione ed analisi degli esperimenti derivanti dall’approccio statistico.
  3. Stesura di cicli di fabbricazione
    Stesura del ciclo di fabbricazione a partire dal disegno del componente, realizzazione del part program in codice ISO e test finale su macchina utensile (OKUMA MULTUS B300).
  4. Ottimizzazione di cicli di fabbricazione
    Miglioramento di cicli di fabbricazione esistenti mediante ottimizzazione delle attrezzature di fissaggio, delle tipologie di utensili, delle traiettorie dell’utensile, dei parametri di taglio.
  5. Realizzazione di piccole serie conto terzi
    Realizzazione di piccoli lotti di componentistica conto terzi sia per finalità di prototipazione/applicative che di test pre-serie.
  6. Formazione, training e aggiornamento di operatori addetti alle macchine utensili
  7. Attività dimostrative, formative e sperimentali per le Scuole
  8. Formazione, sperimentazione e simulazione di posti di lavoro e organizzazione dei reparti "snelli", utilizzando in sinergia le attrezzature del Laboratorio di "Lean Manufacturing", integrato al Laboratorio Tecnologico.

 

 

 

Google
 
Cerca in Sala Stampa
Cerca in Pubblicazioni
UPDATE
RSS

12.03  07/10/2014

RICERCA:SERRACCHIANI, IL FVG ESPORTA RICERCA, ATTRAE "CERVELLI"

11.17  27/06/2014

UNA SOLUZIONE SEMPLICE PER I BIG DATA

15.46  26/06/2014

STUDIARE I GEMELLI PER CAPIRE IL PREGIUDIZIO

11.15  23/06/2014

GESTI CHE PARLANO

PERCORSI