Newwave Media srl

Trieste Città della Scienza

Centro Internazionale di Scienze Meccaniche – CISM

CISM

Centro Internazionale di Scienze Meccaniche


Il Centro Internazionale di Scienze Meccaniche – CISM è la più importante istituzione scientifica non universitaria del Friuli.


LA STORIA
Attivo sia in ambito internazionale sia locale fu fondato nel 1968 per volontà di Luigi Sobrero, professore di Meccanica Razionale a Trieste che ebbe l’idea di costituire a Udine un centro internazionale di studi avanzati dedicato alle Scienze Meccaniche e alle discipline a esse collegate. Il progetto raccolse un forte consenso nella comunità scientifica internazionale e diversi scienziati di grande fama accettarono di farsene promotori diretti. Essi furono: Luigi Broglio (Roma), Luc Gauthier (Parigi), Witold Nowacki (Varsavia), Waclaw Olszak (Varsavia), Octav Onicescu (Bucarest), Julio Palacios (Madrid) e Hermann Schafer (Braunschweig). Al gruppo si unì Matteo Decleva, ordinario di diritto internazionale a Trieste, con il compito di redigere lo Statuto.


Fra le iniziative più significative del CISM va menzionata l’organizzazione dei corsi di formazione professionale avanzata per ingegneri, architetti e tecnici impegnati nelle attività di ricostruzione e prevenzione sismica dopo il disastroso terremoto del 6 maggio 1976.
I corsi di formazione, accompagnati da esercitazioni pratiche, si tennero nell’estate del 1976 e furono frequentati da oltre 750 iscritti.
I testi delle lezioni furono pubblicati in due volumi da Springer ed ebbero una larghissima diffusione e più edizioni. Tuttora sono considerati i testi di base dell’ingegneria sismica italiana.


IL CISM OGGI
Attraverso i Corsi Avanzati, frequentati da dottorandi, ricercatori e studiosi provenienti da tutto il mondo e che si collocano alla frontiera della ricerca; il CISM continua a promuove e diffondere conoscenze avanzate nei campi della meccanica dei solidi e dei fluidi e delle discipline ad esse collegate quali, ad esempio: le scienze delle costruzioni civili, meccaniche e aeronautiche; la robotica; la bioingegneria; la scienza dei materiali; la geotecnica; e l’acustica.


I Corsi di Formazione Professionale Avanzata, sia internazionali sia nazionali, trattano aspetti teorici e applicativi delle tecnologie e “buone pratiche” professionali, e sono rivolti ai tecnici dell’industria, delle pubbliche amministrazioni e ai liberi professionisti. Attraverso questi corsi, il CISM stimola l’innovazione nelle industrie e nelle pubbliche amministrazioni, illustrando gli aspetti tecnologici delle scienze meccaniche ed informando sulle “buone pratiche” che scaturiscono dalla ricerca.
Infine, va sottolineato l’indubbio beneficio indiretto per il territorio della Regione derivante dalla presenza di prestigiosi docenti, nonché di giovani ricercatori e studenti di dottorato provenienti da tutto il Mondo.