Newwave Media srl

Trieste Città della Scienza

Taglio del nastro per Trieste Next: il ritorno in piazza di Scienza e Innovazione

Taglio del nastro per Trieste Next 2019, il Festival della Ricerca e della divulgazione scientifica. Presenti in questa mattinata celebrativa il Sindaco Roberto Dipiazza, l’assessore comunale all’Educazione, Scuola, Università e Ricerca, Angela Brandi, il rettore dell’Università di Trieste Roberto Di Lenarda, il direttore di Trieste Next, Antonio Maconi, il presidente di Area Science Park Sergio Paoletti, il direttore della SISSA-Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati Stefano Ruffo, il direttore dell’Immaginario Scientifico Serena Mizzan, il presidente dell’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – OGS Maria Cristina Pedicchio e il presidente della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga.

A seguire, dopo l’ufficiale apertura della manifestazione, una serie di interventi atti a sottolineare l’importanza di Trieste Next come luogo d’incontro privilegiato per ricercatori, imprenditori e giornalisti, realtà apparentemente lontane ma che dialogano costantemente tra loro. Un’occasione per guardare al futuro, specialmente quello giovanile, in ambito scientifico e di ricerca. Il rettore Di Lenarda, ringraziando il Sindaco per la grande disponibiltà, evidenzia come Next sia una manifestazione di rilevante interesse, perché pregna di molteplici tematiche: “La società sostenibile deve passare attraverso la conoscenza per fare ricerca”.

Serena Mizzan ha inoltre annunciato ufficialmente la contestuale apertura odierna della Notte Europea dei Ricercatori, a partire dalle ore 16 fino alle 23 di stasera, realizzata in contemporanea a Trieste Next, con 370 ricercatori impegnati. Il presidente Massimiliano Fedriga, ringraziando tutti coloro che hanno collaborato per la riuscita dell’evento, ha rimarcato l’importanza del concetto di sostenibilità’, poichè Trieste Next non è solo una manifestazione divulgativa ma è anche economia del territorio: dalla ricerca applicata alle start up, su questo la Regione si sta muovendo per diventare sempre più competitiva grazie a un lavoro di squadra.