LAVORO FORMAZIONE EVENTI PUBBLICAZIONI SALA STAMPA MAGAZINE CONTATTI

SISTEMA TRIESTE   -   istituzioni
 
altre realtà

[X]

 
 

Conservatorio Statale di Musica Jacopo Tomadini di Udine


 

Piazza 1° Maggio, 29
I - 33100 Udine
Tel. 0432 502755
Fax 0432 510740

Presidente:

dott.ssa Maria D’Aronco

Direttore:

m° Franco Calabretto

www.conservatorio.udine.it

 

 

Il Conservatorio Statale "Jacopo Tomadini" di Udine è la più importante istituzione musicale friulana. Nel 1981 è divenuto definitivamente Conservatorio Statale, proseguendo una lunga e fruttuosa tradizione didattica che risale senza interruzioni all’Istituto Musicale pareggiato attivo dal 1925 e prima ancora alla Scuola Comunale del 1876; queste Istituzioni, d'altra parte, proseguivano già il percorso della più antica scuola pubblica di musica attiva in Udine che era stata fondata nel 1826 dalla Società Filarmonico-Drammatica cittadina.

Attualmente il Conservatorio si avvale della collaborazione di ottanta docenti e offre più di quaranta insegnamenti diversi, relativi a tutti gli strumenti dell’orchestra classica nonché a tutte le discipline teoriche e compositive. Tradizionalmente attento alla produzione di nuove musiche e alla formazione dei compositori di domani, ha recentemente dedicato una nuova cattedra al settore della musica jazz. Gli allievi del Conservatorio conseguono regolarmente premi e riconoscimenti presso le più importanti sedi musicali nazionali ed internazionali, in molti casi intraprendendo prestigiose carriere concertistiche e professionali.

Il Conservatorio dispone di una attrezzata Biblioteca, attualmente in fase di riorganizzazione in vista della prossima apertura al pubblico, e di aule multimediali; possiede un laboratorio per l’incisione e l’editing delle esecuzioni sui più avanzati supporti digitali e prevede regolarmente nei propri ordinamenti didattici vari corsi di informatica musicale. Pubblica regolarmente la serie dei "Quaderni del Conservatorio" che ospita monografie, cataloghi e contributi musicologici, lavori analitici e altri elaborati di interesse musicale; realizza e produce in proprio una serie di CD dedicati a importanti opere musicali estratte sia dal repertorio locale che dai maggiori capolavori della Storia della Musica.

All'interno del Conservatorio sono attive molte e diverse orchestre: una orchestra sinfonica, una orchestra di fiati, un brass ensemble, una orchestra d'archi giovanile (Friuli Sinfonietta), una orchestra di arpe (Ventaglio) che costituisce una realtà del tutto unica e originale non solo per l'Italia. Ciascuna orchestra possiede un proprio nutrito calendario concertistico; le compagini sono spesso ospitate in sedi prestigiose e collaborano regolarmente con direttori e solisti di fama internazionale.

Il Conservatorio ha recentemente ottenuto in concessione dal Comune di Udine una vasta area edilizia, il complesso degli edifici attinenti al vecchio tribunale: alla conclusione dei necessari lavori di ristrutturazione si pone l’obiettivo di dare vita a una moderna e funzionale "cittadella della musica", ben inserita anche nel contesto mitteleuropeo e internazionale grazie ai numerosi programmi di scambi didattici già avviati con altre Istituzioni estere attraverso il progetto Socrates/Erasmus e non solo. Il Tomadini partecipa direttamente al dibattito che investe la futura Riforma di tutto il settore musicale e che ha già avuto l'effetto di trasformare l'Istituzione in una sede universitaria a tutti gli effetti.

Il Conservatorio è attualmente impegnato in numerosi progetti di ricerca, in collaborazione sia con altre Università (Udine, Trieste, Gorizia) che con altri Conservatori (Trieste). Attiva regolarmente numerose convenzioni con gli enti di produzione locali e con le varie associazioni culturali presenti sul territorio, radicando fortemente la sua presenza sul territorio con oltre 100 concerti all'anno; nella sala Vivaldi ospita regolarmente concerti, conferenze, masterclasses e seminari di interesse musicale.
 

Google
 
Cerca in Sala Stampa
Cerca in Pubblicazioni
UPDATE
RSS

12.03  07/10/2014

RICERCA:SERRACCHIANI, IL FVG ESPORTA RICERCA, ATTRAE "CERVELLI"

11.17  27/06/2014

UNA SOLUZIONE SEMPLICE PER I BIG DATA

15.46  26/06/2014

STUDIARE I GEMELLI PER CAPIRE IL PREGIUDIZIO

11.15  23/06/2014

GESTI CHE PARLANO

PERCORSI